Valdichiana: un mosaico di colori, uno scrigno di ricordi

Se esiste al mondo un luogo in cui mi sento vivo e pieno di energia, quello è la mia amata terra natia, la Valdichiana, una valle tra la Toscana e l’Umbria.

 

Sono nato a Brolio, un minuscolo paesello nel comune di Castiglion Fiorentino,

un pugno di case coloniche sparse tra basse colline e piccoli torrenti.

 

La Valdichiana è ai miei occhi un mosaico di colori e uno scrigno di ricordi: le tinte dei poderi coltivati, i casolari abbandonati tra campi di grano, i girasoli che si stagliano sul cielo azzurro, le messi dorate, i viali alberati che al tramonto si tingono di arancione e il calar del sole su cui si delineano le sagome scure delle fattorie.

 

Non esiste luogo sulla terra che evochi in me ricordi e sensazioni più forti di questo.

 

 

Non esiste altro luogo in cui mi sia mai sentito veramente a casa come qui.

Mostra presentata in occasione di "Arezzo&Fotografia 2016", organizzata dall'Associazione Fotografica Imago.

Inaugurata il 25 novembre 2016 ed esposta fino al successivo 2 dicembre presso le Logge del Vasari, in Piazza Grande, ad Arezzo.

Dal 2 dicembre 2016, spostata e resa permanente presso il Parcheggio Mecenate di Arezzo.